A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
P
 
Q
 
R
 
S
 
T
 
V
 
Sito on line dal 24 giugno 2009 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
 
 
 
 
IL GUAZZO 
 
Con il termine “Guazzo” (dal francese gouache) si indica un tipo di pittura ad acqua adoperato in Europa già dal XVI secolo per bozzetti preparatori di quadri o affreschi. E’ questo un metodo che si diffuse con successo in Francia a partire dal Settecento e continuò ad essere usato dagli artisti sia per ritratti che per paesaggi anche nei secoli successivi (oggi si impiega principalmente per creare scenografie). Il Guazzo si crea miscelando i pigmenti  con acqua utilizzando come legante la gomma arabica, la quale è perfetta perché essendo incolore non fa subire variazioni tonali, inoltre garantisce una maggiore adesione sulla superficie da dipingere.  I colori sono così più densi e brillanti ed è possibile dipingere a più strati creando un effetto simile alla pittura ad olio (una volta applicata la vernice finale).  Si può aggiungere al composto anche del gesso per dare un maggiore effetto perlaceo, ma in questo caso i colori possono subire variazioni una volta asciutti e si rischia inoltre che si formino delle spaccature nella pittura. Nella foto: “Ritratto di signora” di Eugene De Blaas (1843-1931). 
(FAGR 28-10-13)